giovedì 15 ottobre 2015

Palermo: Maltrattamenti in due ospizi


Tra le punizioni piu' crudeli, la sveglia anticipata alle 4 di mattina a tutti i degenti, e la chiusura sottochiave, per chi avesse voluto ribellarsi. Sono solo alcune delle macabre scoperte fatte dalla polizia di Palermo nelle sue indagini, avviate grazie alla denuncia di una dipendente dalla struttura. Gli anziani di due case di cura, situate al centro della città, venivano anche immobilizzati a sedie e letti usando lacci e stringhe, mentre altri saltavano per giorni i pasti. 

Nessun commento: